Articoli

ANZIANI E DISABILI

 

ASSISTENZA DOMICILIARE

Il servizio ha lo scopo di soddisfare i bisogni di vita quotidiana delle persone che hanno perso parte dell’autonomia personale, riducendo i rischi di emarginazione e isolamento, in modo da elevare la qualità della vita. Il servizio di assistenza domiciliare è volto a prevenire l’inserimento dell’anziano presso apposite strutture, diminuendo gli stati di disagio e consentendo all’utente di rimanere nel proprio contesto di vita promuovendo così il suo benessere psichico -fisico.

Gli interventi di assistenza domiciliare consistono nella: -Cura della persona; -Cura della casa; -Preparazione e somministrazione pasti; -Svolgimento di commissioni e pratiche.

Destinatari del servizio

Il servizio è volto alla tutela e promozione della qualità della vita della popolazione anziana e disabile, parzialmente o totalmente non autosufficiente, e può essere erogato ad un massimo di 25 utenti.

La domanda

La domanda si compila su l'apposito modulo disponibile presso: -l’Ufficio Servizi Sociali; -il sito istituzionale dell’Ente.

La stessa può essere presentata dall'interessato o da un familiare nei seguenti modi:

-presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Isili piazza San Giuseppe 6

- -tramite raccomandata A/R indirizzata al Comune di Isili– Settore Servizi Sociali-

 , Piazza San Giuseppe 6 08033 Isili (Ca)

Tempi e costi del servizio

Il servizio viene svolto sulla base di piani personalizzati di intervento predisposti dal servizio sociale.

L'assistenza può essere erogata da un minimo di tre ore settimanali ad un massimo di dodici ore settimanali, sulla base delle reali esigenze dell'utente e compatibilmente con la disponibilità oraria del servizio.

La contribuzione al costo orario del servizio viene determinata in base al reddito del nucleo familiare ed ai parametri regionali stabiliti annualmente.  La contribuzione al costo del servizio avviene con cadenza mensile.

Normativa di riferimento

Legge n. 328/2000

Legge Regionale n. 23/2005

D.P.G.R. 145/90

 

Modulistica

Modulo “richiesta assistenza domiciliare

A chi rivolgersi:

-Assistente Sociale: dott.ssa Sara Asili

Orari di Ricevimento :  lunedì – mercoledì – giovedì  - venerdì  dalle ore 11.00 alle ore 13.00;

Collaboratore amministrativo: Liliana Pintus

Orari di Ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00.

 

INSERIMENTI DELLE PERSONE ANZIANE IN STRUTTURE DI ACCOGLIENZA

Il Servizio prevede l'inserimento di persone anziani, prime di una rete familiare di riferimento, presso strutture di accoglienza residenziali e comunità alloggio, presenti nel territorio o nei comuni limitrofi; l’inserimento è previsto qualora il servizio di assistenza domiciliare non sia sufficiente a soddisfare il bisogno assistenziale dell'anziano e non siano attuabili progetti di sostegno domiciliari. Le strutture scelte sono quelle che rispondono agli standard strutturali, personali, e di prestazioni stabiliti dalla normativa regionale.

Destinatari del servizio

Si tratta di un servizio rivolto agli anziani, parzialmente o totalmente non autosufficienti, che versano in precarie condizioni economiche e privi di familiari di riferimento. Il Servizio prevede la predisposizione di un progetto personalizzato, al fine di assicurare la soluzione più idonea ai bisogni specifici e alle caratteristiche dell'anziano.

La domanda

La domanda si compila su apposito modulo  

La domanda può essere presentata dall'interessato o da un familiare nei seguenti modi:

-presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Isili piazza San Giuseppe 6

- -tramite raccomandata A/R indirizzata al Comune di Isili– Settore Servizi alla Persona-

ufficio sostegno agli anziani, Piazza San Giuseppe 6 08033 Isili (Ca)

Tempi e costi del servizio

L'inserimento è tempestivo, compatibilmente con la disponibilità di posti della struttura ospitante, con le risorse finanziare disponibili, e previa valutazione dei bisogni. L'inserimento in una struttura residenziale comporta per l'utente il pagamento di una retta mensile. La contribuzione al costo del servizio viene determinata in base al reddito del nucleo familiare ed ai parametri regionali stabiliti annualmente.

Normativa

-Legge n. 328/2000

-Legge Regionale n. 23/2005

D.P.G.R. 145/90

 

A chi rivolgersi:

Responsabile del servizio: Dott. ssa Rita Muscu

Orari di Ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.00.

-Assistente Sociale: dott.ssa Sara Asili

Orari di Ricevimento :  lunedì – mercoledì – giovedì  - venerdì  dalle ore 11.00 alle ore 13.00;

martedì pomeriggio: su appuntamento

  

 

INSERIMENTO PERSONE CON DISABILITA'IN STRUTTURE DI ACCOGLIENZA

L'inserimento del diversamente abile in strutture residenziali specializzate è teso a garantire una adeguata assistenza sotto il profilo psico-fisico, opzione da valutare nel caso in cui non sia possibile adottare altre soluzioni alternative di sostegno. Le strutture di accoglienza scelte sono quelle che rispondono agli standard strutturali e di personale e di prestazioni stabiliti dalla normativa regionale.

Destinatari del servizio

Il servizio è rivolto ai diversamente abili non autosufficienti residenti nel Comune di Isili per i quali non sono possibili altre misure di assistenza a domicilio.

Il servizio prevede la predisposizione di un progetto personalizzato al fine di individuare la soluzione più idonea ai bisogni specifici e alle caratteristiche del disabile.

La domanda

La domanda si compila su l'apposito modulo disponibile presso: -l’Ufficio Servizi Sociali; -il sito istituzionale dell’Ente.

La stessa può essere presentata dall'interessato o da un familiare nei seguenti modi:

-presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Isili piazza San Giuseppe 6

- -tramite raccomandata A/R indirizzata al Comune di Isili– Settore Servizi alla Persona-

ufficio sostegno agli anziani, Piazza San Giuseppe 6 08033 Isili (Ca)

Tempi e costi del servizio

L'inserimento in struttura, previa valutazione socio-familiare da parte del servizio sociale, viene garantito compatibilmente con le risorse e i posti disponibili nelle strutture presenti nel territorio comunale o nei Comuni limitrofi.

L'inserimento in una struttura residenziale comporta per l'utente il pagamento di una retta mensile.

Normativa

-Legge n. 328/2000 -Legge Regionale n. 23/2005 –

 

Modulistica

Modello inserimento in struttura

Informazioni

Sede:

Comune di Isili  - ufficio dei servizi sociali  - piazza San Giuseppe 6 piano primo.

 

A chi rivolgersi:

Responsabile del servizio:  Dott. ssa Rita Muscu

Orari di Ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.00.

-Assistente Sociale: dott.ssa Sara Asili

Orari di Ricevimento :  lunedì – mercoledì – giovedì  - venerdì  dalle ore 11.00 alle ore 13.00;

martedì pomeriggio: su appuntamento

 

PROGRAMMA  "RITORNARE A CASA"

E’ destinato a persone attualmente inserite o a forte rischio di ricovero in strutture residenziali a carattere sociale e/o sanitario.

Requisiti:

possono beneficiare dei progetti personalizzati esclusivamente le persone che necessitano di un livello di intensità assistenziale molto elevato, ossia:

-          persone dimesse da strutture residenziali a carattere sociale e/o sanitario dopo un periodo di ricovero pari ad almeno 12 mesi;

-          persone affette da gravi patologie degenerative non reversibili in ventilazione meccanica assistita a permanenza 24h o in coma;

-          persone che, a seguito di una malattia neoplastica, si trovino nella fase terminale della loro vita, clinicamente documentabile;

-          persone in grave stato di demenza, alle quali l'unità di valutazione territoriale (UVT) competente abbia attribuito un punteggio non inferiore a 5 sulla base della scala CDRs (Clinical dementia rating scale);

-          persone affette da patologie con andamento cronico degenerativo con pluripatologia (valutate a 14 item sulla scala CIRS - Cumulative illness rating scale, con indice di severità uguale o maggiore di 3 e con indice di comorbilità uguale o maggiore di 3), che soffrano anche di almeno altre due patologie, non concorrenti, oltre alla principale.

-          Chi beneficia del programma "Ritornare a casa" non può accedere ai finanziamenti per i piani personalizzati in favore delle persone con disabilità grave, previsti dalla legge n. 162 del 21 maggio 1998 (consulta, dalla sezione procedimenti collegati, la relativa scheda informativa).

Termini di presentazione:

La domanda deve essere presenta entro le seguenti scadenze:

-          - entro 2 mesi dalla dimissione, nel caso di persone che sono state ricoverate per almeno 12 mesi in strutture residenziali;

-          - almeno 3 mesi prima della scadenza naturale del progetto, in caso di richiesta di rinnovo;

-          - in qualunque periodo dell'anno, negli altri casi.

Documentazione:

L’interessato o il familiare di riferimento deve presentare al Comune, direttamente o tramite il punto unico di accesso, la richiesta di predisposizione del progetto personalizzato, accompagnata dalla specifica certificazione medica.

 

Normativa

-L. 328/2000

-L.R. 23/2005

-L.R . 4/2006

-D.G.R. n. 44/8 del 7.11.2012

Modulistica

Modulo progetto ritornare a casa

 

A chi rivolgersi:

Al P.U.A. presso il presidio Ospedaliero di Isili

oppure

All’Assistente Sociale: dott.ssa Sara Asili

Orari di Ricevimento :  lunedì – mercoledì – giovedì  - venerdì  dalle ore 11.00 alle ore 13.00;

 

 L. 162/98 PIANI PERSONALIZZATI DI SOSTEGNO A FAVORE DI PERSONE CON HANDICAP GRAVE

Il Servizio Sociale predispone la stesura di piani personalizzati di sostegno a favore di persone con handicap grave. I progetti, preparati in collaborazione con le famiglie e con i servizi sanitari, possono prevedere le seguenti tipologie di intervento:

-sostegno educativo;

-assistenza domiciliare;

-accoglienza presso centri diurni autorizzati e centri diurni integrati, limitatamente al pagamento della quota sociale;

-soggiorno per non più di 30 giorni nell'arco di un anno presso strutture autorizzate o presso residenze sanitarie autorizzate, limitatamente al pagamento della quota sociale;

-attività sportive e/o di socializzazione.

L'attuazione dei servizi finanziati può essere gestita  dall'interessato o dalla famiglia di appartenenza (gestione indiretta) oppure dal Comune (gestione diretta).

Destinatari del servizio

Possono essere destinatari dei piani personalizzati esclusivamente le persone con grave disabilità, la cui condizione sia stata certificata dalla competente commissione dell'ASL, ai sensi dell'art. 3, comma 3, della Legge n. 104/92.

La domanda

La domanda si compila su l'apposito modulo disponibile presso: -l’Ufficio Servizi Sociali; -il sito istituzionale dell’Ente.

La stessa può essere presentata dall'interessato o da un familiare nei seguenti modi:

-presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Isili piazza San Giuseppe 6

- -tramite raccomandata A/R indirizzata al Comune di Isili– Settore Servizi alla Persona-

L'ufficio competente del Servizio Sociale provvede all'inoltro delle schede riepilogative dei piani all'Assessorato Regionale competente, che determina il finanziamento assegnabile sulla base del punteggio riportato in sede di valutazione e riferito a parametri predeterminati.

 

Tempi e costi del servizio

I termini per la raccolta delle domande e per l'inoltro delle schede riepilogative dei piani personalizzati all'Assessorato Regionale competente, vengono stabiliti annualmente dalla Regione Autonoma della Sardegna, e resi noti alla cittadinanza attraverso gli organi di informazione. L'Assessorato Regionale competente determina il finanziamento assegnabile sulla base del punteggio riportato in sede di valutazione e riferito a parametri prestabiliti. L'attività di programmazione è riferita, di norma, all'anno precedente a quello di assegnazione dei finanziamenti.

 

Normativa

-L. n. 328/00-L.R. n.23/2005-Legge n.104/92-Legge n.162/98

Modulistica

Modulo predisposizione piano personalizzato

 

A chi rivolgersi:

All’Assistente Sociale: dott.ssa Sara Asili

Orari di Ricevimento :  lunedì – mercoledì – giovedì  - venerdì  dalle ore 11.00 alle ore 13.00;

Collaboratore amministrativo: Liliana Pintus

Orari di Ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00.

Modulistica

 

ASSISTENZA SCOLASTICA A FAVORE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

Il servizio di assistenza scolastica mira alla promozione e allo sviluppo dell'autonomia e dell'integrazione sociale degli alunni affetti da handicap grave, con l'obiettivo di garantire agli stessi un supporto di tipo specialistico che ne favorisca il pieno inserimento nel contesto scolastico e sociale.

Destinatari servizio

È rivolto agli alunni diversamente abili in condizioni di gravità residenti nel Comune di Isili e iscritti nelle scuole pubbliche primarie e secondarie di primo grado.

La domanda

La domanda si compila su l'apposito modulo disponibile presso: -l’Ufficio Servizi Sociali; -il sito istituzionale dell’Ente.

La stessa può essere presentata dall'interessato o da un familiare nei seguenti modi:

-presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Isili piazza San Giuseppe 6

- -tramite raccomandata A/R indirizzata al Comune di Isili– Settore Servizi alla Persona

Tempi e costi del servizio

L'assistenza scolastica, viene garantita per tutta la durata dell'anno scolastico ed erogata in base al progetto personalizzato di ciascun alunno. Il servizio è gratuito.

L'assistenza scolastica viene svolta da operatori qualificati nei diversi plessi scolastici dove risultano iscritti i disabili per i quali viene presentata regolare istanza da parte della famiglia.

Normativa

-Legge n. 104/92-Legge n. 328/00-Legge Regionale n. 23/2005-Legge Regionale n. 9/2006

A chi rivolgersi:

Responsabile del servizio: operatore Sociale – pedagogista Dott. ssa Rita Muscu

Orari di Ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.00.

All’Assistente Sociale: dott.ssa Sara Asili

Orari di Ricevimento :  lunedì – mercoledì – giovedì  - venerdì  dalle ore 11.00 alle ore 13.00;

 

contributi per il superamento e l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati.

L'Assessorato Regionale dei Lavori pubblici eroga contributi ai Comuni per la realizzazione, da parte dei privati, di opere finalizzate al superamento e all'eliminazione di barriere architettoniche in edifici già esistenti, anche se adibiti a centri o istituti residenziali per l'assistenza dei portatori di menomazioni o limitazioni funzionali permanenti, ivi compresa la cecità, ovvero quelle relative alla deambulazione e alla mobilità.

I privati interessati all'abbattimento di barriere architettoniche in edifici privati devono presentare al Comune la domanda, comprensiva degli allegati, , entro il 1° marzo di ogni anno.

A seguito della richiesta, il Comune effettua un sopralluogo per verificare: la fondatezza della richiesta; che le opere non siano già eseguite o iniziate; che la spesa prevista sia congrua.

Entro il 31 marzo di ogni anno, il Comune invia alla Regione - Assessorato Lavori pubblici- le richieste di finanziamento. L'Assessorato effettua l'istruttoria delle pratiche, volta a verificare la completezza e la correttezza della documentazione trasmessa dai comuni, quindi, stila la graduatoria. Sarà data priorità all'invalidità del 100%, a parità di percentuale di invalidità, sarà preso in considerazione l'ordine di arrivo delle domande al Comune.

I contributi vengono erogati al Comune in un'unica soluzione.  

Il comune procede, quindi, alle comunicazioni di disponibilità dei fondi, chiede il perfezionamento della pratiche (documenti in originale, progetto redatto da un tecnico abilitato), fissa i termini di inizio e fine lavori.

Il Comune procede all'erogazione dei contributi dopo la presentazione delle pezze giustificative di spesa (fatture - ricevute).

Requisiti:

I cittadini che fanno richiesta del contributo  devono:

-essere in condizione di invalidità - si darà priorità ai portatori di handicap riconosciuti invalidi totali che abbiano difficoltà di deambulazione riconosciuta dalla competente ASL;

-essere domiciliati nell'alloggio in cui sono necessari i lavori per l'abbattimento delle barriere;

-avere l'autorizzazione del proprietario dell'alloggio in cui sono necessari i lavori per l'abbattimento delle barriere, qualora il richiedente non sia il proprietario;

- non aver già effettuato o iniziato l'esecuzione delle opere;

Termini di presentazione:

entro il 1° marzo di ogni anno

Documentazione:

il privato deve presentare al comune, in cui le opere di abbattimento delle barriere architettoniche devono essere effettuate, la seguente documentazione:

- domanda in bollo secondo lo schema di domanda predisposto dall'Assessorato;

- dichiarazione sostitutiva di atto notorio

- certificato medico

- in caso di invalidità totale: certificato USL (o fotocopia autenticata) attestante l'invalidità totale con difficoltà di deambulazione

- autorizzazione del proprietario dell'alloggio nel caso in cui richiedente e proprietario non siano la stessa persona.

Modulistica:

 Modulo di domanda

 Dichiarazione sostitutiva 

 

 A chi rivolgersi: -

 Responsabile del servizio: Dott. ssa Rita Muscu  

 Orari di Ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.00.