L'indicatore ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) è il parametro che permette agli Enti e alle istituzioni di valutare la situazione economica complessiva della persona che richiede una prestazione sociale agevolata. 
L'ISEE viene utilizzato dai Comuni o da altri Enti o Istituzioni che concedono prestazioni sociali agevolate (borse di studio, mense scolastiche ecc.) o alcuni servizi di pubblica utilità (riduzione canone telefonico).
 
L'ISEE scaturisce dal rapporto tra l'indicatore ISE (con una sola "E" finale) e una scala di equivalenza che definisce la complessiva composizione del nucleo famigliare.
 
L'Indicatore ISE tiene conto, in diversa misura, di vari elementi: 
- i redditi percepiti durante l'anno (sono i redditi da lavoro o da pensione che sono indicati nell'ultima dichiarazione dei redditi ai fini del calcolo dell'Irpef), con detrazione delle eventuali spese per l'affitto della casa di abitazione; 
- il rendimento del patrimonio mobiliare (conti correnti, libretti postali, titoli di stato, azioni, obbligazioni, patrimonio netto delle imprese individuali, ecc.); 
- il 20% del patrimonio mobilare e immobiliare posseduto (case,  appartamenti o terreni di cui si è proprietari), al netto delle franchigie e riduzioni previste per legge.
 
La scala di equivalenza, stabilita dalla legge, identifica con un numero la specifica composizione della famiglia, tenendo in considerazione il numero dei componenti e altri aspetti particolari del nucleo (es. la presenza di una persona con invalidità, lo stato di occupazione dei genitori in presenza di figli minorenni, ecc.).
 
L'ISEE è quindi calcolato dividendo l'ISE per quel determinato numero che, secondo la scala di equivalenza, corrisponde alla specifica situazione familiare.
 
L'ISE, la scala di equivalenza e l'indicatore ISEE sono calcolati automaticamente dall'INPS sulla base delle informazioni fornite dal cittadino con l'appositaDichiarazione Sostitutiva Unica - DSU.

Simulazione del calcolo ISSE (non valido come certificazione)

Informazioni aggiuntive