Regione Autonoma della Sardegna

Comune di Isili

Seguici su

DIVIETO DI BRUCIARE RIFIUTI DOMESTICI

Pubblicata il 02/04/2021


A seguito di numerose segnalazioni pervenute negli ultimi mesi da parte di cittadini isilesi in varie zone del territorio comunale, si ricorda che la combustione di rifiuti abbandonati o depositati in modo incontrollato è un reato penalmente sanzionato (art. 256 del D.Lgs 152/06), e che con la legge n. 6 del 6/02/2014 è stato introdotto il delitto di "combustione illecita di rifiuti" art. 256-bis del D.Lgs 152/06.
PERTANTO, SI RACCOMANDA DI CONFERIRE I RIFIUTI SECONDO LE DISPOSIZIONI NORMATIVE E LE MODALITA’ RIPORTATE NEL CALENDARIO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA 2021.
E’ SEVERAMENTE VIETATO BRUCIARE PLASTICA E ALTRI RIFIUTI NELLE CASE, NEI CAMINETTI, NELLE STUFE, NEI CORTILI E NELLE CAMPAGNE PERCHE’ I FUMI PROVOCANO, ANCHE A DISTANZA, GRAVI MALATTIE E DANNI ALLA SALUTE DELLE PERSONE, SOPRATTUTTO DEI SOGGETTI PIU' DEBOLI (BAMBINI, ANZIANI E DONNE IN GRAVIDANZA).
 
Chi brucia rifiuti abbandonati o depositati in maniera incontrollata in aree non autorizzate è punito con la reclusione da 2 a 5 anni. Nel caso si brucino rifiuti pericolosi, la pena per il trasgressore va da 3 a 6 anni. La pena è aumentata di un terzo se il reato è commesso nell'esercizio di attività d'impresa. Il mezzo di trasporto usato per commettere il reato è confiscato.

Categorie Avvisi

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto